Kiss Me Lipsia

Gose

“Corroborante e dissetante, sapida e acidula: la birra dello sportivo.”

Kiss Me Lipsia nasce da un amore per le Gose, non tanto le classiche Gose di Lipsia quanto le interpretazioni più recenti del mio amico Sebastian Sauer di Freigeist. La sapidità unita all’acidità da sempre mi affascina e emoziona alla follia; la sfida consisteva quindi nel rendere entrambe le sensazioni, quella dell’acido (benché si tratti di un’acidità lattica e non malica come nel vino) e di minerale (che in una gose è la sapidità, il salato). Ho deciso di brassare una semplice Golden Ale e metterla a maturare in alcune delle botti della nostra cantina di fermentazioni selvagge, inoculandole con batteri lattici. Dopo 9 mesi i lattici avevano ampiamente preso il sopravvento ma un carattere di Brett compariva già chiaramente e la cosa mi piaceva molto. Naturalmente la base era decisamente acida, per cui ho deciso di brassare una seconda birra utilizzando sale rosa dell’Himalaya nella cotta, alla fine della maturazione la nuova birra è stata blendata con la vecchia e il risultato è la nostra Gose.

Prima di scegliere una birra, pensate prima al vostro palato. Continua a leggere su come il tuo bocciolo di gusto ti permette di scegliere la birra perfetta. Le tue papille gustative ti offrono sapori diversi. Questo include dolcezza, salinità, acidità e amarezza.

Se bevi una birra che è alta su un sapore particolare, allora questo finirà per sopraffare il tuo palato. Questo rende molto sgradevole per voi a bere la birra. Se si finisce per fare la selezione sbagliata spesso allora si finirà per odiare la bevanda stessa. È importante che si sceglie la birra che aiuta a riscaldare il vostro sapore Bud. Vuoi un equilibrio che si adatta al tuo palato. L’idea è di scegliere prima i sapori più leggeri prima di provare la roba pesante.

Inoltre, se si finisce per provare qualcosa di nuovo allora si dovrebbe condividere il gusto con i tuoi amici. Dare credito alla distilleria e alla birreria. Le birre artigianali sono realizzate a mano che si fa con tanta passione. C’è stato un sacco di duro lavoro nel far emergere questo particolare sapore di birra. Quindi assicuratevi di dare loro credito dovuto.

Giovanni

Nel bicchiere, al naso e al palato …

Di color giallo paglierino. Una delicata acidità unita alla sapidità e ad un’asprerzza da Bretta, la rendono incredibilmente dissetante.

Alc. 4,0%

Disponibilità: limitata

Disponibile nei formati: Fusto 20 lt, Fusto 30 lt

IPA

Era una esplosione di luppolo, un’esperienza che mi attraversava i sensi. Immaginavo tutto ciò che avevo sempre desiderato dalla mia birra ma che non avevo mai osato chiederle. C’era chi diceva che non era una birra per tutti, però erano veramente pochi quelli che, dopo averla provata, non si erano perdutamente innamorati di lei.

6,5% Alc. 15°P

Il luppolo è il protagonista assoluto di questa birra, lei che è il nostro sogno ricorrente, la nostra dipendenza e la nostra cura. Causa e fine di molti dei nostri affanni, come nel cerchio del tempo ritorniamo sempre ad indugiare su di lei, la vogliamo dentro di noi. Vogliamo farci toccare il cuore e l’anima, vogliamo perderci nei suoi profumi inebrianti,

Avete sicuramente notato una vasta selezione di birre nei bar in questi giorni. Diventa così difficile scegliere una birra astuta. Credimi, che per scegliere la migliore birra è un’arte e questo è stato masterizzato solo da pochi.

Ecco alcuni consigli utili che ti aiuteranno a scegliere la migliore birra che si adatta al tuo palato. È simile a scegliere il meglio e i prodotti naturali come Idealica per trattare i vostri problemi di salute. Non vuoi avere nient’altro che il meglio.

Potresti essere qualcuno che ama esplorare le diverse varietà di birre. Tuttavia, si tende a trovare tutte le birre artigianali per essere lo stesso. Ecco cosa puoi fare per goderti la migliore birra artigianale.

La prima cosa da sapere quando si va in un bar è quello di non chiedere al barista ciò che è buono nella loro lista di birre. Si tratta di un percorso di scatto sicuro per il fallimento. Il personale di servizio è troppo occupato per fare le migliori raccomandazioni e possono finire solo dando la loro scelta a voi. Potrebbero altrimenti solo far sapere della prima birra sul loro menu. Leggi il menu della birra e controlla la descrizione del gusto. Un buon barista vi chiederà la vostra preferenza di gusto e cercare di suggerire a voi la birra che si adatta al vostro gusto. Per il vostro gusto,

vogliamo fonderci con lei. I suoi profumi di mango e frutta tropicale, di pompelmo e arancia amara, le sfumature balsamiche e il contributo educato del malto: questa è poesia liquida, godimento fino all’ultima goccia. Il suo colore è ambrato chiaro, aranciato. La sua schiuma è candida e molto persistente, è ricca di resine nobili di luppoli della West Coast, ricca di saggezza. Come l’amore che infiamma il cuore e accendendo il desiderio per l’oggetto amato procura tormenti all’innamorato, così anche le nostre bramosie di luppolo troveranno redenzione dagli affanni ogni volta che riusciremo ad avvicinare le labbra a lei.

Golden Ale

Decisi di lasciar perdere le solite “birrette” anonime, birre qualunque per persone inutili. Non ero uno di quelli, meritavo di più. Mi abbandonai al gusto di un malto di prima qualità lasciandomi conquistare dalle effusioni agrumate di luppoli esotici. Questa era lei e non avrei potuto resisterle ancora a lungo.

4,5% Alc. 11°P

La Golden Ale ha profumi che ricordano il cedro e il limone, con sfumature di miele d’acacia. Al gusto le tenui note del malto sono equilibrate da un amaro discreto. Di corpo leggero, ha un finale secco e pulito.

Le birre sono di sapori diversi e ogni sapore ha una fragranza ipnotizzante unica che cattura il cuore della gente. La birra non è dannosa come altre bevande alcoliche e ha mille benefici sani in esso. Anche alcuni medici suggeriscono ai loro pazienti di assumere regolarmente birra per stare lontano da certe malattie. È solo una medicina giusta per curare le malattie solo quando viene presa un po’ e se viene presa in quantità più grande, allora ci sono possibilità di causare diverse malattie incurabili gravi.

La birra è ora disponibile in quasi tutti i negozi sia online che offline. È nostro dovere verificare la data di produzione e la data di scadenza prima di consumarlo per evitare alcuni problemi. Nessuna parte può essere condotta senza birra. La birra gioisce della gente e li aiuta a entrare nello stato d’animo del partito e amare momenti di Get-Together.

Ci protegge da vari parassiti e infezioni. Direi anche che la birra funziona come Germitox, un integratore salutare che ci salvaguarda da vari parassiti infettivi gravi. L’obesità è uno dei problemi più comuni che la maggior parte di noi sta affrontando negli ultimi tempi. La birra aiuta molto a bruciare il colesterolo cattivo dai nostri corpi e quindi possiamo condurre una vita felice e priva di malattie che tutti noi ci aspettiamo.

È meglio avere birra regolarmente per ottenere tutti i suoi componenti sani necessari per il nostro sistema fisico. Scegli la birra più saporito, consumarla e goditi il piacere.

Questa è una birra molto fresca, semplice ma non banale, facile da bere ma anche ricca di gusto. La Golden Ale interpreta lo stilnovismo birrario di questi tempi, l’uso di luppoli americani come Citra e Athanum insieme a nobili luppoli tedeschi permettono di ottenere quel bouquet così fine e seducente che inebria i sensi ci porta a berne e riberne.

Saison

Ispirata alle Saison belghe, ha sentori complessi ma delicati, tra i quali si avvertono note citriche e pepate, che derivano da questo straordinario ceppo di lievito. Il finale è secco e amaro e rende questa birra molto dissetante e beverina nonostante il discreto grado alcolico. Una birra che non riuscirete a dimenticare facilmente.

6,0% Alc. 13°P

Questa birra è l’evoluzione della Blonde, che ho deciso di trasformare in una vera e propria Saison. L’ispirazione per questa birra mi è venuta bevendo alcune birre belghe di nuova generazione, dove l’uso dei luppoli di Poperinge completava il carattere particolare dato dai lieviti tipici per questo stile. La fermentazione di questa birra è decisamente lenta e viene condotta a temperature inusuali, cosa che spinge il lievito a produrre una serie di composti aromatici caratterizzati da note citriche e pepate che le donano grande freschezza e croccantezza.   L’aggiunta di una piccola quota di zucchero in bollitura permette di ottenere una buona secchezza finale. È una birra molto facile ma al tempo stesso assai seducente, colta al momento giusto regala grandi emozioni e sommo piacere.

La birra è davvero una bevanda rinfrescante che ci aiuta ad uscire dalle sensazioni psicologiche negative ed è per questo che la gente vorrebbe averlo quando si sentono molto turbato o giù. La birra contiene vari composti che sono veramente essenziali per la salute del corpo, mentre quando è troppo consumato, potrebbe girare inverso e causare gravi effetti nocivi. Così, tenete a mente che è più sicuro di assumere poca quantità di birra per sfuggire dai suoi effetti collaterali pericolosi.

La birra rafforza le arterie e vasi nel cuore e migliora il funzionamento del cuore. Oggi, vedrebbero che molte persone muoiono per arresto cardiaco improvviso e altri problemi legati al cuore. Così, per sfuggire da attacco cardiaco e arresto, cercare di consumare birra di qualità regolarmente. Coloro che assumono Recardio supplemento può anche prendere la birra senza paura di effetti futuri dannosi. La birra non solo salvaguarda il cuore e protegge quasi tutti gli organi del corpo dalle malattie gravi.

Ricordo che d’estate, quando torno a casa dopo una lunga giornata di lavoro e il sole non è ancora del tutto tramontato, spesso mi concedo un aperitivo sul balcone mentre osservo le colline e il cielo che si colora di rosa, rosso e arancione nell’ora del crepuscolo. La Saison mi accompagna sempre in quei momenti: ne bevo almeno una botglia da 75, anzi, spesso più di una.

Chrysopolis

Sour Ale

“Una birra che ci lascia solo un istante per capire che non si può abbracciare l’incommensurabile.”

L’idea di questa birra è nata nel dicembre 2008, cinque anni prima della sua commercializzazione. Doveva essere una birra brassata con materie prime e tecniche simili a quelle utilizzate per la produzione del lambic, che non vede mai l’acciaio ma fermenta direttamente nel legno. Non si trattava di imitare ma di tracciare un nuovo cammino, percorrere una strada che non era ancora stata battuta. Inizialmente ho utilizzato i primi batch di Chrysopolis solamente come base per il blend de La Luna Rossa. La ricetta è molto semplice: 65% di malto Pilsner e 35% di frumento, il programma di ammostamento cerca di imitare il turbid mash mantenendo nel mosto una grande quantità di destrine e anche alcuni residui di amido. Durante la bollitura aggiungiamo del luppolo suranné in fiore che lasciamo invecchiare all’aria per alcuni anni. Dopo il raffreddamento trasferiamo il mosto direttamente in botte. I primi batch di Chrysopolis venivano inoculati con una miscela di Brettanomyces, Lattobacilli e Pediococchi questo con l’intento preciso di indirizzarne la fermentazione.

L’artrite è un problema comune che ogni persona invecchiata si sente. Arthrolon è un ottimo integratore per curare l’artrite e altri dolori. Inoltre, la birra è una soluzione permanente per questi problemi legati alla salute.

Dopo almeno 12 mesi di fermentazione e affinamento in botte arriva il momento del blend, dove botti differenti di diversa età vengono assemblate in proporzioni distinte per creare la vera e propria Chrysopolis. Assemblando botti diverse posso creare sfumature, dare complessità, smussare gli angoli, dare pennellate di colore, realizzare le luci e le ombre.È una fase delicata e suggestiva, un momento particolare e per me di grande emozione, uno di quei momenti in cui mi rendo conto di fare il mestiere più bello del mondo.

Giovanni

Nel bicchiere, al naso e al palato …

Chrysopolis si presenta di un color giallo dorato, piuttosto opalescente, ha una frizzantezza molto bassa, poco percettibile. All’olfatto è molto complessa ed intrigante rivelando un bouquet costellato di sentori che ci riportano con la memoria a madide e buie cantine disperse nel Brabante Fiammingo: albedo di limone, scorza di cedro, coperta di cavallo, muffa del salame, ruggine e cuoio. Al gusto emerge la tagliente acidità lattica con una tipica asprezza da Brett, leggermente sfumata da reminiscenze acetiche. Il legno è presente ma in maniera assolutamente discreta, rimanendo educatamente in secondo piano. il finale è molto intenso e persistente, dimostrando grande finezza.

Alc. 5,0%

Disponibilità: limitata

Disponibile nei formati: Bottiglia 330 ml, Fusto 20 lt

Chimera

Dark Strong Ale

“Una birra dedicata a tutti quelli che hanno ancora voglia di sognare e non smetteranno mai di cercare la felicità che meritano.”

La storia di questa birra è stata abbastanza travagliata, all’inizio era molto diversa da come si presenta ora. Se dovessimo darle una definizione stilistica potremmo dire che assomiglia ad una Belgian Dark Strong Ale. In effetti le ispirazioni per questa birra mi sono venute dalle bevute (dentro e fuori dal Belgio) di molte birre, alcune delle quali risalgono a molto tempo fa quando ero ancora un ragazzino, e non mento se dico che le prime birre a suscitare in me l’interesse per questa meravigliosa bevanda furono proprio simili alla Chimera di oggi. È un po’ come inseguire un’illusione di cui ci si è innamorati tanto tempo fa vagheggiando nel passato, trovando al risveglio la consapevolezza che è proprio nella ricerca dei sogni che si realizza l’immortalità dello spirito.

La birra è qualcosa di simile a un compagno meraviglioso per tutti di condividere emozioni felici e tristi. La gente vuole sempre avere una birra per celebrare i loro momenti felici con la loro cerchia di membri e inoltre usano per consumarlo quando si sentono molto male per qualcosa nella vita. È un meraviglioso integratore per curare dolori articolari e muscolari come Ostelife. La birra può darci sollievo dallo stress fisico e mentale e dalla pressione.

Questa birra è molto complessa e si presta molto bene all’invecchiamento; le migliori sorprese le ho avute da bottiglie di Chimera conservate a temperatura ambiente per oltre 3 anni, dove gli spigoli si erano smussati, la frutta emergeva con grande classe e la terziarizzazione (ossidazione) dei malti caramelli apportava sontuosità: davvero una bevuta d’altri tempi!

 

Giovanni

 

 

Nel bicchiere, al naso e al palato …

 

Birra di alta fermentazione rifermentata in bottiglia, di color tonaca di frate, si ispira alla tradizione delle grandi birre belghe di Abbazia. Al naso si presenta con sentori caramellati, di frutta sotto spirito (pera, marasca, prugna) e leggere tostature. In bocca esprime calore e complessità ma rivela un finale inaspettatamente secco che rende la bevuta più facile.

 

Abbinamenti suggeriti: brasato di manzo, carni di maiale stufate, formaggi a latte crudo a media stagionatura.

 

Alc. 8,0%

Temperatura di conservazione: temperatura ambiente

Temperatura di servizio: tra +8 e +12°C (da versare in ampi calici, che possano contenere l’abbondante cappello di schiuma)

 

Disponibilità: Tutto l’anno

Disponibile nei formati: Bottiglia 330 ml, Bottiglia 750 ml, Fusto 20 l

Beersel Morning

Blend New Morning e Lambic

“La verità rivelata potrebbe sorprendervi, se così sarà guarderete il mondo da un altro punto di vista.”

La storia di questa birra risale a diversi anni fa, nell’estate del 2009 il birrificio 3 Fonteinen di Beersel (forse il miglior blender di Lambic del mondo) ebbe gravi danni economici in seguito al guasto di un macchinario, la cosa suscitò molto scalpore nel movimento birrario internazionale per cui chiamai Armand e gli chiesi come andavano le cose. La sua risposta fu molto semplice: aveva necessità di vendere il suo Lambic. Immediatamente mi balenò l’idea di fare un blend tra la nostra New Morning ed il suo Lambic, mi misi d’accordo con lui ed assieme scegliemmo tre botti di Lambic di 18 mesi il cui contenuto venne pompato in una piccola cisterna sul nostro furgone. Ricordo che il viaggio fu molto lungo e faticoso, io e Manuel ci davamo il cambio nella guida, attraverso il Belgio, la Francia e l’Italia, fermandoci solo per fare benzina. Dopo giorni e giorni a imbottigliare a mano e lunghi mesi passati in bottiglia ciò che ne uscì fu al di sopra delle nostre più rosee aspettative e possiamo dire con orgoglio che ne è davvero valsa la pena.

Ci sono diversi tipi di birra con un gusto autentico disponibile sul mercato. La fragranza che esce da esso è davvero unica e la gente si è automaticamente innamorata di esso. Ci sostiene anche per sbarazzarsi di dolori articolari e invece di prendere vari farmaci come Artroser per dolori articolari e artrite, è meglio consumare birra per vedere un risultato migliore e veloce.

Oggi la Beersel Morning viene prodotta col fantastico lambic dell’amico Gert di Oud Beersel. I miei pellegrinaggi nel Brabante Fiammingo sono ben lungi dal terminare: ogni volta è sempre un’esperienza unica e affascinante, l’odore di quelle umide cantine è un ricordo che porto sempre con me.

Non c’è molto altro da dire, questa è una di quelle birre che potrebbero farvi innamorare delle inimitabili ed autentiche fermentazioni spontanee, se così sarà comincerete a guardare il mondo da un altro punto di vista.

 

Giovanni

 

Nel bicchiere, al naso e al palato …

Blend di New Morning e Lambic di 18 mesi di Oud Beersel, affinata per almeno 18 mesi in bottiglia. Al naso sorprende per le note citriche, di cuoio, cantina e animale che sono tuttavia accompagnate da reminescenze di fiori secchi e miele. In bocca lunga, sapida e con un taglio finale acido che regala sempre un sorriso agli amanti del genere.

 

Alc. 6,2%

 

Disponibilità: limitata

Disponibile nei formati: Bottiglia 750 ml, Fusto 20 l

A F O

A.F.O. Ale For Obsessed

 

Birra di alta fermentazione una libera interpretazione del concetto di Pale Ale. Di color ramato intenso, è caratterizzata dalla generosa luppolatura che prevede l’utilizzo di nove luppoli di diversa provenienza (tra cui gli americani Chinook, Cascade e Amarillo che le conferiscono profumi agrumati e di frutta esotica) e da un carattere caramellato con delicate tostature che equilibra egregiamente l’amaro. Una birra che ho sempre bramato: dedicata agli ossessionati delle Ales come me.

La A.F.O., uscita contemporaneamente alla VIÆMILIA a fine marzo 2007, è stata la mia seconda creazione. La storia di questa birra risale al gennaio 2006 quando per la prima volta venni a contatto con il carattere così nuovo e irresistibile dei luppoli americani. Tuttavia mi resi conto fin da subito che nella Pale Ale dei miei sogni volevo esprimere qualcosa che andasse ben al di là di questo, da allora la realizzazione di un bouquet complesso, affascinante e mai consueto è stata la mia sfida.

La maggior parte delle persone vorrebbe avere una birra in quanto è molto buono per il fisico. È sempre meglio bere birra di marca in modo che non produrrà effetti dannosi sul sistema fisico. Si suggerisce di assumere birra dopo aver consumato una dieta equilibrata per sfuggire ai problemi di digestione. La birra refrigerata è pura Beatitudine per questa stagione soleggiata. Può essere servito nell’intervallo di temperatura tra 10 e 14 gradi Celsius. Alcune persone si sentono molto male a pensare la loro salute sessuale e consumano vari farmaci come Erogan per migliorare il loro desiderio sessuale e le prestazioni. Per stare lontano da tutti questi tipi di emozioni psicologiche, assunzione della giusta quantità di birra ogni giorno. Lo stress mentale e il carico possono facilmente svanire con l’aiuto di birra di qualità e questo è il motivo principale per cui le persone impazziscono dietro questa bevanda.

Per questo viaggiando tra Inghilterra e Germania, visitando i coltivatori di luppolo e sperimentando varietà anche molto lontane (Nuova Zelanda) ho portato avanti una ricerca nel territorio olfattivo dei luppoli che, forse, non sarà mai del tutto terminata (fermo restando il carattere inconfondibile della A.F.O. che rimarrà sempre tale).

Abbinamenti suggeriti: carni rosse alla brace (manzo, agnello, maiale), Parmigiano Reggiano di 30 mesi (l’abbinamento ideale) ma soprattutto si abbina bene alla voglia di luppolo!

Alc. 5,4% 13,0 °P
Temperatura di conservazione: tra +4 e +18 °C (se conservata in frigo preserva più a lungo le sue caratteristiche)

Temperatura di servizio: tra +10 e +14 °C

Cardiomiopatia peripartum – che cos’è?

La cardiomiopatia peripartum è anche conosciuta come PPCM o cardiomiopatia post-partum. È un’insufficienza cardiaca che si verifica nell’ultimo mese di gravidanza.Potrebbe anche accadere fino a cinque falene dopo che la donna partorisce. Questa è una condizione non comune.

PPCM è una condizione in cui i canali cardiaci vengono ingranditi e i muscoli iniziano a indebolirsi. Questo provoca una diminuzione percentuale del sangue che vengono espulsi dal ventricolo sinistro del cuore con ogni contrazione. Quando questo accade allora il flusso sanguigno diminuisce. Il cuore non è ora in grado di soddisfare le esigenze del corpo in crescita per l’ossigeno. Questo colpisce il fegato, i polmoni e gli altri sistemi del corpo.

Diagnosi di PPCM

Può essere un po’ difficile da diagnosticare PPCM. Se si guardano i segni di insufficienza cardiaca è simile al terzo trimestre di gravidanza segni.  Questo include gonfiore delle gambe e dei piedi e mancanza di respiro. In casi estremi, potrebbe causare grave gonfiore e mancanza di respiro. Anche se si sta affrontando Nay problemi di udito poi prendere in considerazione cercando Calminax.

Quando il medico esamina il paziente, cerca segni di fluidi nei polmoni del paziente. Si guarderà anche per un battito cardiaco accelerato, crackles polmonari, e un suono anormale del cuore.

La condizione di PPCM viene diagnosticata quando i tre criteri si incontrano. Questi includono:

• L’insufficienza cardiaca può verificarsi nell’ultimo mese di gravidanza o entro 5 mesi dalla consegna del bambino

• La funzione di pompaggio del cuore viene ridotta insieme ad una frazione di eiezione.

• Non c’è altra causa di insufficienza cardiaca con EF ridotta che può essere trovata

Il modo migliore per valutare questa condizione è fare un test di laboratorio. I pazienti dovranno sottoporsi a test per accedere ai suoi reni, alla funzione tiroidea e al fegato.

I sintomi che la donna incinta deve guardare fuori per sono:

• Stanchezza

• Saltando il battito cardiaco

• Minzione che viene aumentata durante la notte

• Respiro corto

• Le vene del collo si gonfiare

• Gonfiore alle caviglie

• Bassa pressione sanguigna

Cause di PPCM

Ci sono alcuni altri fattori di rischio che mettono una donna ad un rischio maggiore di PPCM. Questi includono:

• obesità

• fumatori

• alcol

• scarso nutrimento

• gravidanze multiple

• usi terapeutici

Non è molto chiaro su ciò che provoca PPCM. La donna può avere un’infiammazione dei suoi muscoli cardiaci. Questo potrebbe essere dovuto a qualche malattia precoce o perché la risposta immunitaria è anormale. Gli altri motivi potrebbero essere scarsa nutrizione, o uno spasmo coronarico.

Vertigini dopo il parto

Ha avuto capogiri dopo il parto? Questo potrebbe essere dovuto alla vertigine posizionale. Questo è il tipo più comune di vertigini gravi che le donne affrontano postpartum. Il capogiro è sperimentato solo quando la testa viene posizionata ad un certo schema.

Alcune donne si lamentano anche di emicrania post-partum insieme a vertigini. Le donne attraversano molte fluttuazioni ormonali dopo che ha un bambino. Questo provoca mal di testa emicrania.

Vertigini durante l’allattamento

Molte nuove madri che allattano i loro bambini tendono a sentirsi capogiro. Questo riguarda loro il loro bambino e la loro salute. Temono che potrebbero non essere in grado di trasportare il loro bambino quando si sentono vertigini. La buona notizia è che le vertigini possono essere prevenute e trattate. Tutto ciò che la donna ha bisogno di fare è quello di fare alcuni cambiamenti comportamentali e dietetici.

È comunque importante che se si verificano alcuni incantesimi vertigini allora si arriva in contatto con il medico immediatamente. Le probabilità sono che questo potrebbe essere una condizione molto più grave.

Se questo capogiro è a causa di alcuni problemi di udito allora si può provare Calminax.

Che cosa provoca vertigini postpartum?

Madri che allattano che dormono nella posizione sdraiata quando alzarsi dopo l’allattamento al seno allora questo può farli sentire vertigini. Questo è indicato come la vertigine posizionale benigna. La condizione dura non più di 30 secondi dopo che lei si alza.

Le vertigini potrebbero anche essere a causa della disidratazione. È importante che dopo il parto e soprattutto se stai allattando il tuo bambino, bevi molta acqua per mantenerti ben idratato. Il corpo ha bisogno di un sacco di fluidi per produrre il latte.

Il basso livello di zucchero nel sangue potrebbe anche causare disidratazione.  Le madri che allattano tendono ad avere più calorie di quello che i loro corpi hanno bisogno prima di rimanere incinta. La madre potrebbe anche sentirsi male e vertigini a causa di infezione dell’orecchio o a causa di prendere un raffreddore. Questo causa un cambiamento nella pressione dell’aria nell’orecchio che la fa sentire capogiro. Altri motivi per cui una donna può sentirsi capogiro potrebbe essere a causa di allergie, problemi cardiovascolari o a causa di una lesione alla testa.

Potrebbe essere incinta

Può allattare il bambino esclusivamente, ma deve controllare se è incinta quando avverte capogiri. Il capogiro è un sintomo comune della gravidanza precoce. Questo soprattutto se si sente nausea e tenerezza del seno. si può desiderare di ottenere un test di gravidanza a casa fatto. Tuttavia, se non siete sicuri quindi assicuratevi di chiamare il medico e ottenere un esame del sangue fatto per confermare se sei incinta o no.