La birra è una delle

La birra è una delle bevande alcoliche più popolari che viene consumata nel mondo. Infatti le statistiche dimostrano che la birra è terza in linea solo per l’acqua e il tè. La birra, anche se una bevanda alcolica, è buona per la vostra salute. Tuttavia, è importante che venga consumato in quantità moderate.

Oltre ad essere una bevanda alcolica, la birra ha anche un certo numero di usi come un prodotto di bellezza e pelle. La birra ha aminoacidi in un alto contenuto. Ha anche antiossidanti. Entrambi aiutano ad avere una pelle incandescente e capelli abbaglianti. La birra contiene proteine, zinco, magnesio, vitamina B e ferro. Tutti questi hanno una serie di benefici sulla pelle.

Ecco alcuni dei benefici di bellezza della birra. Ma fate attenzione a sapere che poiché la birra ha un alto contenuto alcolico uso eccessivo di birra sui capelli e la pelle lo renderà asciutto.

Capelli sani e lucidi

La birra ti aiuta a avere i capelli brillanti. Dà i capelli la forza e non lo lascia sembrare senza vita. La birra è un ottimo tonico per i capelli. Contiene proteine disponibili sotto forma di luppolo e malto. Questo aiuta a riparare le cuticole dei capelli e aiuta anche a nutrire i follicoli piliferi.

Questo rende i capelli forti e previene l’eccesso di perdita di capelli. La birra si occupa anche delle doppie punte sui capelli.

Ecco come puoi usare la birra sui tuoi capelli. Visitare il seguente sito per un processo passo per passo su come utilizzare la birra sui capelli.

 

  • Applicare la birra sui capelli dopo aver lavato i capelli con lo shampoo. Assicuratevi di applicarlo dalle radici fino alle estremità dei capelli
  • Massaggiare la birra con un movimento circolare sul cuoio capelluto per almeno cinque minuti
  • Lasciare la birra sui capelli per cinque minuti e poi lavare i capelli con acqua
  • Per i migliori risultati fare questo due volte in una settimana e godere di capelli setosi e morbidi

Si ottengono i migliori risultati quando si utilizza birra piatta. La birra piatta può essere ottenuto quando si apre il can di birra e lasciarlo all’aperto per esso per ottenere caldo. Si può anche riscaldare la birra in un forno a microonde. Assicurarsi che si mette prima la quantità necessaria di birra in una ciotola e solo allora forno a microonde esso.

 

La birra è anche un ottimo condizionatore. Ti permette di guardare i capelli abbagliante. Questo è un balsamo naturale sui capelli. Questo perché la birra è ricca di lievito e contiene vitamina B. Questo rende i capelli morbidi e condiziona bene.

Negli ultimi giorni, consumare birra e vino sono diventati un’abitudine alla moda di tendenza tra le persone e in realtà non conosciamo gli impatti effettivi che si sviluppa. Sì, bere vino ha vari benefici per la salute a meno che e fino a quando non abbiamo solo una piccola quantità. Il consumo eccessivo di alcol porta a numerose malattie come il cancro del polmone, arresto cardiaco improvviso, ictus, alta e bassa pressione sanguigna e molto altro ancora. È nostra responsabilità prendersi cura della nostra salute in modo buono e le abitudini alimentari giocano un ruolo vitale in uno stile di vita sano.

Vantaggi di consumare birra:

Qui ci sono alcuni vantaggi di bere birra.

  1. Beer è fondamentalmente un buon integratore per il cuore ed è intaken oltre il limite, produce innumerevoli complicazioni legate al cuore.
  2. Beer contiene un flavonoide chimico denominato Xanthohumol, che è uno dei composti sorprendenti aiuta a ridurre il peso corporeo e anche mantenere il livello di colesterolo.
  3. è un fatto provato che la birra è ricca di fibre e quindi migliora i movimenti intestinali.
  4. il cancro, una delle malattie mortali che si diffondono tra il pubblico può essere impedito Quando consumiamo la giusta quantità di birra regolarmente. Xanthohumol è un antiossidante presente nella birra ci aiuta a proteggere dalle terribili cellule tumorali.
  5. Beer migliora la vista e coloro che soffrono male dalla vista e complicazioni visionarie possono meglio prendere un bicchiere di birra al giorno. Il consumo regolare di birra fornisce sicuramente un risultato migliore.
  6. possiamo proteggerci dal diabete prendendo una piccola quantità di birra su base regolare.
  7. Beer funziona incredibilmente nel migliorare la salute della pelle e le persone che consumano birra possono avere un tono di pelle lucido e di classe.
  8. calcoli renali possono essere schivati con l’aiuto della birra ed è per questo che anche i medici suggeriscono le persone che sono colpite con calcoli renali per avere birra regolarmente. Ci sono medicinali trovati per tutti i problemi fisici come Arthrolon per l’artrite, Calminax per gli apparecchi acustici e molto altro. La birra è l’unica soluzione per quasi tutte le malattie che non producono effetti collaterali.
  9. molti di noi si sentono male senza sonno e l’insonnia sviluppa varie malattie fisiche e mentali. La birra contiene alcuni componenti come la lattoflavina e l’acido nicotinico che ci aiuta ad avere un sonno profondo e continuo.
  10. Poiché la maggior parte di noi lavora in turni di lavoro a rotazione, tutti noi soffriamo di problemi di perdita di capelli. Ecco che arriva la soluzione migliore per esso. La birra fa miracoli nella crescita dei capelli e rinforza i follicoli piliferi e quindi possiamo ottenere un pelo lungo, forte e lucido.

Così, concludendo che ogni alimento e bevanda ha le sue proprietà medicinali e tuttavia, dipende dalla quantità che abbiamo ingerito. Pertanto, prendere la giusta quantità e godere dei benefici al nucleo.

Storia

Nato nel 2007, il Birrificio del Ducato è oggi il microbirrificio italiano più premiato al mondo. Da Roncole Verdi, nella Bassa Parmense, luogo di nascita di Giuseppe Verdi e terra di salumi stagionati e vini frizzanti, una storia fatta di sacrificio quotidiano e tanta passione. Grazie alle capacità e all’impegno di Giovanni Campari, passato da homebrewer e laurea in Scienze e Tecnologie Alimentari, birraio radicale e visionario, e Manuel Piccoli, artigiano dei numeri, con una chiara visione imprenditoriale, il Birrificio del Ducato ha saputo primeggiare nelle competizioni nazionali e internazionali e attualmente esporta oltre il 15% della propria produzione (USA, Canada, Brasile, Norvegia, Svezia, Spagna, Giappone), realizzando una crescita costante dell’80% del fatturato totale su base annua.

nel 2008  Medaglia d’oro all’European Beer Star a Norimberga per la Verdi Imperial Stout, prima birra italiana a vincere una competizione internazionale

Da allora in poi questo birrificio è cresciuto costantemente nelle sue dimensioni e diventando sempre più popolare. Si potrebbe provare qui per sapere cosa rende unica la birra dalla birreria. Il marchio offre costantemente la migliore birra di qualità e ha vinto diversi premi e riconoscimenti nel corso degli anni.

nel 2009  La rivista statunitense Draft Magazine pubblica un elenco delle migliori 25 birre al mondo e inserisce anche la Nuova Mattina (brand per il mercato americano della New Morning), unica etichetta italiana presente. Lo stesso anno anche la rivista statunitense Wine Enthusiast inserisce la New Morning tra le migliori 25 birre al mondo

Consumo di birra aiuta a ridurre il peso come Sliminazer e tuttavia dobbiamo essere molto attenti con la quantità che consumiamo per eludere altri problemi.

nel 2010  Medaglia d’argento con la VIÆMILIA alla World Beer Cup, il più importante concorso birrario del mondo che ha luogo ogni due anni negli Stati Uniti e ben 5 medaglie all’International Beer Challenge di Londra, tra cui 2 d’oro con la Black Jack Verdi Imperial Stout e la Sally Brown “Baracco. A soli tre anni dall’avvio della produzione tutte le birre del Birrificio del Ducato hanno ottenuto un premio in un concorso birrario. All’European Beer Star BdD vince 4 medaglie tra cui l’oro con la VIÆMILIA, mentre in patria ottiene il titolo di “Birrificio dell’anno”.

 

nel 2011   In Italia il Birrificio del Ducato bissa il titolo di “Birrificio dell’anno”, unico nella storia del concorso ad aggiudicarsi due edizioni di seguito, mentre all’European Beer Star, le medaglie vinte sono sette, con due ori con Beersel Morning e Sally Brown, anche questo risultato unico nella storia del concorso.

Oggi il Birrificio del Ducato prosegue nella sua politica di crescita: sul versante produttivo una nuova linea di birre artigianali di qualità non filtrate e non pastorizzate destinata alla grande distribuzione porta il nome di Bia (Birra Italiana Artigianale) già lanciata sul mercato, beneficerà di una campagna di comunicazione con un nuovo sito dedicato e uno spot “virale”. Mentre, parallelamente, prosegue la ricerca sulle birre da invecchiamento, affinate in barrique. destinate a una clientela di esperti e superappassionati, in tutto il mondo. Il successo impone al Birrificio del Ducato un progetto di investimento per accrescere la capacità produttiva e la possibilità di raggiungere una fetta più ampia del mercato mondiale con le proprie etichette. Con uno stabilimento tutto nuovo, progettato da zero e dimensionato per compiere il grande balzo in avanti, il Birrificio del Ducato si proporrà come portabandiera italiano della rivoluzione mondiale della birra artigianale.

Riconoscimenti

ALL2007200820092010201120122013

birradellanno2013

Birra dell’anno 2013

Il Birrificio del Ducato a Rimini si aggiudica cinque medaglie con le proprie birre “speciali”: suggello di un percorso di ricerca rigoroso e appassionato e…

Leggi tutto

Se volete saperne di più sul premiato birrificio si potrebbe guardare qui per ulteriori informazioni. Questo può aiutare a capire cosa rende la birra da questa birreria speciale. Conoscere questi parametri speciali può anche essere utile quando si sceglie la vostra birra. Così si sa come elenco ristretto la migliore birra di qualità nel mercato.

europeanbeerstar2012

EUROPEAN BEER STAR 2012

Medaglia di Bronzo alla Beersel Morning…

Leggi tutto

worldbeercup2012

WORLD BEER CUP 2012

Medaglia d’argento  alla VIÆMILIA…

Leggi tutto

birradellanno2012

BIRRA DELL’ANNO 2012

2 argenti a weeding rauch e la prima luna, 2 bronzi a sally brown e la luna rossa…

Leggi tutto

european-beer-star-2011

European Beer Star 2011

Nϋrnberg (D) Novembre 2011 medaglia d’ORO alla Sally Brown nella categoria Sweet Stout medaglia d’ORO alla Beersel Morning nella categoria Belgian-Style Gueuze Lambic medaglia d’ARGENTO…

Leggi tutto

BIAlondon2011

International Beer Challenge 2011

London (UK) Giugno 2011 medaglia d’ARGENTO alla BIA Oatmeal Stout  nella categoria Oatmeal Stout…

Leggi tutto

birrificiodellanno2011

Birrificio dell’anno 2011

Nel 2011 bissiamo la vittoria del titolo di Birrificio dell’Anno in Italia nel concorso indetto da Unionbirrai. Nel corso di Selezione Birra, manifestazione organizzata a…

Leggi utto

birrificio-dell’anno-2010

European Beer Star 2010

Ci aggiudichiamo il titolo di “Birrificio dell’Anno” al concorso indetto da Unionbirrai che ci vede protagonisti con quattro medaglie vinte. Oro per la Black Jack…

Leggi tutto

international-beer-challenger-2010

International Beer Challenge 2010

London (UK) Giugno 2010 medaglia d’ORO alla Black Jack Verdi Imperial Stout nella categoria Wood Aged Beer medaglia d’ORO alla Sally Brown Baracco (Sally Brown…

Leggi tutto

world-beer-cup2010

World Beer Cup 2010

Chicago (U.S.A.) Maggio 2010 medaglia d’ARGENTO alla VIÆMILIA alla World Beer Cup nella categoria Kellerbier…

Leggi tutto

birrificio-dell’anno-2010

Birrificio dell’Anno 2010

Ci aggiudichiamo il titolo di “Birrificio dell’Anno” al concorso indetto da Unionbirrai che ci vede protagonisti con quattro medaglie vinte. Oro per la Black Jack…

Leggi tutto

wine-enthusiast-top-25

Wine Enthusiast Top 25

U.S.A. Dicembre 2009 Nuova Mattina (alias New Morning) inserita tra le 25 Top beers of 2009 secondo la rivista statunitense Wine Enthusiast…

Leggi tutto

stockholm-beer-festival

Stockholm Beer Festival

Stockholm (S) Settembre 2009 medaglia d’ARGENTO alla New Morning allo Stockholm Beer Festival nella categoria Belgian Ales comprese tra 4,8 e 5,9 % Alc….

Leggi tutto

draft-magazine-25-top-beer

Draft Magazine 25 Top beers

La stampa specializzata internazionale comincia ad interessarsi della nostra produzione ponendola ai vertici qualitativi secondo una classifica delle migliori birre del pianeta: nel gennaio 2009…

Leggi tutto

european-beerstar-2008

European Beer Star 2008

Nϋrnberg (D) Novembre 2008 medaglia d’ORO alla Verdi Imperial Stout all’European Beer Star 2008 nella categoria Imperial Stout…

Leggi tutto

dirra-dell’anno-2008

Birra dell’anno 2008

A Birra dell’Anno 2008 portiamo a casa 3 medaglie d’argento: con la VIÆMILIA nella categoria birre a bassa fermentazione entro i 14°P; con la A.F.O….

Leggi tutto

afo2007winner

Birra dell’Anno 2007

La produzione è iniziata da pochi mesi, ma iniziano subito ad arrivare i primi riconoscimenti per le nostre birre. Nel 2007 la A.F.O. vince la…

Leggi tutto

Winterlude

Top fermented beer which undergoes a secondary fermentation in bottle. It is intense gold, almost orange in color, with aromas of fruit in syrup (pineapple, peach and apricot), candy sugar, bread crust and a note of chives from the Belgian hops of Poperinge. Warm and sweet on the palate with a firm fizzy finish. Strong and structured, sweet and inviting. A tribute to a friend who went missing, who we may meet again one day, just like the sun that is hiding behind the hill.

Winterlude is also named after a Bob Dylan song, a perfect fit since it is a winter warmer. The idea of winter as an interlude representing both the pause before awakening and the oblivion before new life.

This beer is inspired by some varieties of the Belgian Tripels. The hops come from the Poperinge region, a variety I have always been fascinated by. Poperinge is long known for its fields of native flavors of hop flowers. You can adopt the local Hommel or collect the blooms and craft a blended flavor of your own. There is no drop in the final flavor of the beer the extract is giving form to. The museum displays the most exotic hops any brewer or beer-lover can get for the saucy, bitter or incredible blends of brewed beverages here. If you happen to visit the region, or even get the opportunity for a virtual tour, you can try this out at the home-based and the industrial brewing hobbies. For hops, the ideal way to start at the best selection is in choosing the harvest. The soil and the farmers embellish the quality of hops in each region and there is no denying that Poperinge is blessed with both. The farmers here are unwritten experts of growing and selecting the ideal blooms for the most joyful beer flavors. I connected with one of the region’s local farmer and had him set a preferred variety aside from his most recent harvest.

Because it combines incredibly well with food, Winterlude has always made us proud with our catering industry clients.

Suggested pairings:

It pairs wonderfully with semi-firm cheeses (Puzzone of Modena, Spressa and Fontina from Valle d’Aosta), creamy soft cheeses, different varieties of salame as well as risottos, flavorful main entrees and fine pastries.

ABV. 8,8% 19°P

Storing temperature Between 4 and 18°C (it keep best refrigerated)

Serving temperature Between 8 and 12°C (depending on the room temperature).

Pour in wide enough glasses to host its abundant foam head.

VIÆMILIA

This bottom fermented beer is golden yellow in color with floral and herbaceous hop aromas (due to the use of Tettnang Tettnanger blooming hop variety personally selected during harvest time). The finish is sharp with a hoppy bitterness and hints of acacia honey.

Elegant, balanced and gratifying: there is always room for her!

La VIÆMILIA being my first creation, is considered by many our signature brew.

Although it may appear a simple lager, its brewing is the longest and most delicate. It is cellared for at least 6 weeks, out of which the first week is for primary fermentation and the remaining 4 to 5 for lagering at 3◦C to allow the young beer to refine. During this last phase hop flowers are added.

Every year, at the beginning of September, we travel to personally select hops from the farmers of Tettnang (a small village in the south of Germany renowned for cultivating high quality aroma hops).Tettnang hop from this town reaches the various breweries around the world safely in shipments but we would prefer to personally pick them out. The hop harvest blooms in front of us and right from the selection of the raw ingredient, we are confident of its quality and features to watch out for the classy beer flavor.  The hop imparts the level of versatility and bitter variation we would aim to achieve with the special brewing sessions. Always the hop makers guide us with their explanation on the noble blooms, and enriching our personal knowledge becomes an asset here. The slight differences in the genetic makeup of each type might bring about a marked difference in the flavor brewed and observing them at the time of harvest enables a check on that. VIÆMILIA unravels such extraordinary floral and herbaceous hop aromas due to the dry hopping process.

Manuel was inspired to call it VIÆMILIA since this beer is an anthem to our land, oppressed by thick fogs during the winter and withered by a merciless sun during the summer afternoons. The verses of a poet from Bologna helped me to put into words the mental image of a lazy day in June.

“Across wheat fields bent by the wind, between flat hills above the plane”

Suggested pairings: Parma ham, fried vegetables and chevre or on its own.

Lovers of VIÆMILIA suggest to drink it by the bucket!

ABV. 5,0 % 11,5 °P

Storing temperature: between +2 e +4°C

Serving temperature: : between +6 e +8°C

Verdi Imperial Stout

Top fermented beer which is subjected to a secondary fermentation in bottle. It is deep dark ebony in color with a cappuccino head. The nose has aromas of chocolate, licorice, coffee grounds and tobacco with alcohol nuances. Its full bodied, long lasting, smooth and dry mouth is followed by a surprisingly hot finish that breaks its initial fullness and makes you crave more!

It is suitable for aging.

Dedicating one of our beers to Giuseppe Verdi was a must since our microbrewery is located in Roncole Verdi, the composer’s birth place. When I returned from my first visit to New York City I decided to create a beer that would be superior in elegance, balance and drinkability to all those stout varieties I had overseas. Although the initial recipe has changed, the very first batch matched my vision.

Its uniqueness lays in the use of chili pepper which combines very well with the beer’s chocolate aroma. Chocolate needs no special mentioning on its worthwhile applications for edible products and for the countless flavoring purposes. Chili pepper, however, is not as widely known as a flavor provider. The experiments with the effect and flavors of beers are traveling to unique areas and the aim is to sneak a peek here for an unknown surprise in a known factor. It can be spicy, and this spicy aroma will make the beer special. The combination is going to be deadly with the slightly bitter, yet mesmerizing chocolate covers the hotness of chili. There is always a way to tackle the hotness of the pepper. You create the extract in the saucepan with the exact part that releases the capsaicin or the compound owning the flavor in the look-out. If seeds are too hot to handle with the chilled beer, ditch them for the fleshy part. Dilution is always the option and with dark chocolate the flavor richness will not be an issue. The hot finish also lightens its full bodied mouth by awakening the palate.

Verdi Imperial Stout is the first Italian craft beer to have ever been crowned with a gold medal in its category at an International beer contest. In 2008 it ranked first at The European Beer Star in the Imperial Stout category./span>

Chocolate desserts, fine pastries and soft cheese like Gorgonzola. It is a beer to meditate on.

ABV. 8,2% 20,0°P

Storing temperature: Between 4 and 18°C (it keeps best refrigerated)

Serving temperature: Between 10 and 18°C (depending on the room temperature)

New Morning

Top fermented beer which undergoes a secondary fermentation in bottle. It draws inspirations from the Belgian Saisons. It is surprisingly spicy due to the use of wild flowers, chamomile, coriander, green peppercorn and ginger. Deep gold with orange highlights, it has exceptionally floral and spicy aromas. It finishes with a quenching dryness and an earthy bitterness. It is an ode to spring.

A journey through forests and dales, a hymn of hope for the day to come

This beer is particularly dear to me. I envisioned it while I was training at Birrificio Italiano (an Italian brewpub) during the spring of 2006. I was extremely excited, I could feel the dream that I had long held in my heart about to come true. Every morning I used to say “This is a new day” and since the first blossoms on the trees were enunciating the coming of spring, I decided to brew a beer to honor the season, rebirth and new beginnings.

To express my vision I decided on a Saison because it is a beer strongly connected to the land. (Saisons are traditionally brewed by the farmers of the Hainaut region in Belgium.)

Although choosing the beer was simple, selecting the herbs and spices was surprisingly difficult. There is no lack of the variety of fruits and grains with an immense aroma to create a special beer, but here I was particular about the aroma and representation too, evident for all who read this post here. Citrus beers are especially refreshing and complete their role with each hop and the grain beers relish us with the smoothness and rich taste. I have included Saison and it calls for mastery in the extraction of the correct proportional spicy, fruity and aromatic characters. I wanted both to recall the scent of a blooming field and create a fresh, intriguing and easy to drink beer. In order to achieve the right balance of herbs and spices, I remember drinking herbal infusions every day during that winter.

I had no doubt on the name. I called it “New Morning” after Bob Dylan’s song about the awe for life and nature’s marvels.

Suggested pairings: Fish and raw shellfish, herb risottos and some varieties of semi cured cheeses.

ABV. 5,8% 14,0 °P

Storing temperature:: Between 4 and 8°C (it keeps best refrigerated).

Serving temperature:: Between 8 and 12°C (depending on the room temperature).

L’Ultima Luna

This is a barley wine with great character. It undergoes 18 months of maturation in French oak barriques previously hosting an Amarone wine from the Valpollicella region. Intense copper with red highlights, the nose has an extraordinarily rich and complex aroma of morel cherry, red currant and vanilla with a hint of wild berries and Madeira wine. Its full bodied mouth is warm and un-carbonated.

A beer beyond assumptions, it is dedicated to the man of tomorrow.

A fermented drink with a unique blend of multiple flavors and tinctures of alcohol imparts a tag of the enriched source of beverage to the ale from grain. Since its inception in the nineteenth century, barley wine has transformed according to the modern developments in human nature. It is a drink that can meet the expectations of the present generation and at the same time, give hope to the growing male powers of the future generation. As mentioned in the page before, the aroma is also credited to the cherry and currant in perfect proportions with the fermented barley. The beer came into existence after careful rounds of oxidation and patient waiting beyond the pregnancy duration. Inside the bottle, a surprise awaits for the beverage lovers because of the preserved aroma of the blended ingredients, all rich in taste and quality. It doesn’t wither away when you open it each time for a drink, just stays there and feels better with each exposure to the air.

ABV. 13,0% 26°P

I created L’Ultima Luna to celebrate my first born, Matteo. During the pregnancy I remember dreaming up a deep, complex, evocative and well aged beer. Choosing from a wine I always loved, I decided on a 2/3 full Amarone cask to allow the beer to oxidize by exposing it to the air. It is also in honor of the oxidized wines of Andalusia and my deep love of the land there that gives them life. Although the minimum aging requirement for this so called “beer” is 9 months, after many trials I opted for 18.

Quoting Salvador Dali and Saint-Exupery, the surrealistic label depicts a painting of a child lifting the sea. This beer stands out for its exceptionally complex oxidized tertiary aromas of leather, cheese crust, Madeira, wood and roasted almonds.

Something I like to do is to leave the bottle open and drink it three months later for the greatest satisfaction.

Machete double IPA

Heavily hopped, it has aromas of grapefruit, white grape and tropical fruit. Warm and fairly bodied, bitter but balanced, complex and persistent, its palate shows its character. It finishes with balsamic and resinous notes.

7,8% ABV. 18°P

After watching the trailer of the movie “Machete” 4 years before its showing, I was sold on creating a beer to honor him. Not any beer, only one could bear the weight of such a name: a Double IPA. The ale hopping lovers are going to have a blast with this one, for it brews with the richness of its contents and multiplies the excitement of a hop. The succulence and juicy centers of grapefruit have gracefully found their way into the hop of the beer and function the role in the mix, building on its reputation of a loyal breakfast table item. For the summers, the scorching heat makes way for the refreshing coolness of grapefruit IPA. The addition of white grape aroma to the hybrid has resulted in a wine-like crispness to the whole drink. This is a beverage that is capable of making everyone think beyond white wines and fruit juices for living the fun of all the fruity seasons. White grapes come in different varieties, and you can go to this website to discover the most suitable type of white grape for the IPA strength you are looking for. IPA has got popular variations now as smoothies, citrusy flavors and juicy drinks. The addition of a bitter orange or lime improves on the citrusy flavor of the beer and the freshness arriving with each hop of the double IPA. The pale color is perfectly preserved and the aromas have build up in the careful mix of the juicy, bitter fruits in the bottle. The fruits are kept inside and oxygen does wonderful tricks on them to increase the fan base of the beer. I have always been fascinated by well brewed Double (or Imperial) IPAs.

These are far from easy beers to brew. Limiting the caramel amount, achieving a good dryness, making sure that the higher alcohols are not overpowering are some of the key elements to avoid an undrinkable “sludge”. Above all, hop has to emerge over everything else, powerful and imperious.

This is an extreme beer, either loved or hated. It has no middle ways, middle ways are not for Machete. Machete doesn’t come to compromises.

“Machete don’t text”.