Hoppy Saison

Shop

“Affascinante e imprevedibile, provocante e irresistibile: una vera femme fatale.”

Storicamente le Saison erano birre nate per dissetare i lavoratori agricoli di ritorno dai campi, birre leggere e molto secche. Erano diffuse in Vallonia a cavallo tra il XIX e il XX Secolo, ed erano considerate delle vere “birre quotidiane”, prodotte in maniera molto rustica non per essere vendute ma per l’autoconsumo.

È comunque interessante sapere che anche se il luppolo contribuisce all’amarezza della birra, non tutte le birre hop sono amare. L’amarezza del luppolo dipende dal contenuto di acido alfa, il tempo che il luppolo è stato bollito e la quantità di luppolo che è stato utilizzato. La recensione completa sulle migliori birre può essere letta qui.

In questi ultimi, abbiamo assistito al rifiorire di questo stile a livello planetario (negli Stati Uniti esistono diversi birrifici producono solamente questa tipologia di birre), le Saison sono diventate via via sempre più alcoliche, cariche di spezie o ultra luppolate. Ciò che si è perso di vista è stata proprio l’origine delle Saison, il motivo per cui sono state inventate e prodotte per secoli: la loro natura corroborante e dissetante.

In memoria di quelle ho creato la Violent Femme: una birra da bere con il corpo più che con la mente. Non presta il fianco a complicate elucubrazioni o ardite congetture intellettuali, è piacere puro: fascino, bellezza e gioia di vivere.

Ricordo che d’estate, quando torno a casa dopo una lunga giornata di lavoro e il sole non è ancora del tutto tramontato, spesso mi concedo un aperitivo sul balcone mentre osservo le colline e il cielo che si colora di rosa, rosso e arancione nell’ora del crepuscolo. Lei è sempre con me in quei momenti: la donna violenta che mi ha strappato il cuore.

Giovanni

Nel bicchiere, al naso e al palato …

 

In lei v’è la grazia della bella stagione, profuma di scorze d’agrume ed ha vivaci note pepate, croccanti fragranze mentolate e balsamiche. Due tipi di pepe sono usati nella ricetta ma con delicatezza, quel tanto che basta per arricchire la complessità di una birra che rimane tuttavia semplice ed elegante.

È una birra molto facile ma al tempo stesso seducente, colta al momento giusto regala grandi emozioni e sommo piacere.

Alc. 4,2%

Temperatura di conservazione: tra +4 e +18°C (se conservata in frigo preserva più a lungo le sue caratteristiche)

Temperatura di servizio: tra +6 e +8°C

Disponibilità: Tutto l’anno

Disponibile nei formati: Bottiglia 330 ml, Fusto 30 l