Birra di alta fermentazione rifermentata in bottiglia. Di color ambrato intenso con riflessi rossicci, ha schiuma color panna, di grana fine. All’olfatto presenta note aromatiche complesse con sentori di frutta candita (cedro, arancio), spezie (pepe, anice, noce moscata) e note balsamiche. In bocca è calda, piena e con una dolcezza avvertibile.

Una birra dedicata al Natale, ideale per aspettare l’alba accanto al focolare al riparo dalle incursioni dei demoni.

Pensate a Natale e la prima immagine che vi verrà in mente sono gli alberi di Natale addobbati. Inizierai anche a visualizzare le strade coperte di neve e i colori verde e rosso che adornano tutto ciò che si può vedere. Facce felici che indossano l’abbigliamento invernale sono tutti intorno.

Tuttavia, questo potrebbe non essere l’unico modo per celebrare il Natale. Alcuni luoghi seguono alcuni costumi davvero cablati e unici. Alcuni luoghi vi terrà chiedendo se è dopo tutto il Natale che viene celebrato. Scopri di più qui su alcune interessanti celebrazioni natalizie.

Baciare sotto il vischio è qualcosa che viene praticato nel Natale. Qui il vischio è impiccato all’interno e un bacio è saccheggiato sotto di esso. Questa è una tradizione che è stata praticata dai servi britannici. Risale al 18 ° secolo. Nel caso in cui uno viene rifiutato un bacio sotto il vischio allora questo segnala sfortuna. La tradizione è seguita ancora e ora è diventata parte di questa cultura,

Ci sono molte tradizioni simili seguite in tutto il mondo per celebrare il Natale, che sono unici a modo loro. Allo stesso modo

Ci piaceva l’idea di dedicare la nostra birra di Natale ad un demone. La Krampus, però più che al Natale si riferisce ad una leggenda dei paesi ladini. La notte del 5 dicembre i Krampus si aggirano fra le vie ed i vicoli dei paesi dell’arco alpino, coperti di pelli di montoni, con corna e zampe di capra, agitando le loro nere catene terrorizzano gli abitanti dei villaggi. È il preludio dell’arrivo del Vescovo San Nicola (antico precursore di Babbo Natale) che porterà pace e doni nella comunità.

Abbinamenti suggeriti:

Una birra destinata ad accompagnare il fine pasto della cena di Natale, si abbina splendidamente con Panettone, Pandoro e dolci tipici di questa ricorrenza, oltre che con alcuni formaggi a pasta molle (Pont L’Evéque, Reblochon).

Alc. 9,0% 20,0°P

Temperatura di conservazione: tra +4 e +18 °C (se conservata in frigo preserva più a lungo le sue caratteristiche)

Temperatura di servizio: tra +12 e +16 °C (a seconda della temperatura dell’ambiente)

Da versare in ampi calici.